I dati di malattia - Malattie ischemiche cardiache e cerebrali


Per le malattie ischemiche cardiache e cerebrali, correlate con le emissioni in atmosfera, i dati attesi e i dati dei ricoveri effettuati veramente discordavano di molto. Per esempio e per comprendere meglio la gravità della situazione, tra il 2000 e il 2016 erano attesi circa 301 ricoveri per malattie cerebrovascolari invece sono stati ricoverati 476 pazienti maschi residenti nei tre comuni. Questo dato porta una incidenza di ricoveri in eccesso per tale patologia del 58% in più rispetto al confronto effettuato con i dati della popolazione molisana tutta.

Per il sesso femminile questa percentuale sale al 62%. (attesi 283 - effettivi 460)

Il 71% in più sia nel sesso maschile che femminile per ricoveri per patologie respiratorie croniche.

Cioè per esprimere proprio nel modo più semplice il concetto, chi vive nei comuni considerati ammala e muore con una frequenza superiore rispetto a chi vive in altri comuni della regione per cause cerebro vascolari, cardiache e respiratori.

L’unica patologia oncologica che differisce, anche se non di tanto, tra i residenti nei comuni della piana di Venafro e il resto della regione Molise è stata registrata per il tumore del polmone nel sesso femminile, con un aumento del 15% in più. (attesi 15 - Effettivi 17). (Su questo aspetto ci tornerò a breve).

Si può dedurre da quanto fin qui ho descritto che nell’area della piana di Venafro la presenza di sostanze tossiche (PM fino e ultra fino, Black Carbon, Ozono, Ossidi di Carbonio e biossido d’ Azoto, ecc;) è documentata e concentrata in maniera persistente e causa nella popolazione un aumento di patologie gravi da oltre 15 anni.

L’allarme è stato lanciato, i dati sono indiscutibili, è necessario prendere decisioni e provvedimenti urgenti.


Trovate l'articolo sul Blog del Dott. Terzano a cui appartengono tutti i diritti

https://www.leoterzano.com/post/i-dati-di-malattia

2 visualizzazioni0 commenti